Ultima modifica: 6 Luglio 2017

P.A.I.

Il P.A.I. – Piano Annuale per l’Inclusività che deve essere predisposto dal GLI (Gruppo di Lavoro per l’Inclusione che comprende al suo interno il vecchio GLHI) e deve essere approvato dal Collegio dei docenti.

Tale Piano deve annualmente individuare gli aspetti di forza e di debolezza delle attività inclusive svolte dalla scuola e quindi deve predisporre un piano delle risorse da offrire e richiedere a soggetti pubblici e del privato sociale per impostare per l’anno scolastico successivo una migliore accoglienza degli alunni con particolare attenzione a quelli con diversi Bisogni Educativi Speciali.
È parte integrante del POF di cui è quindi premessa. Per questo la C.M. n° 8/13 ha previsto che debba essere approvato annualmente entro Giugno.

Altri riferimenti normativi utili sono:
  • la Legge 104/92, che riconosce e tutela la partecipazione alla vita sociale delle persone con disabilità, in particolare nei luoghi fondamentali come la scuola – durante l’infanzia e l’adolescenza – e il lavoro, nell’età adulta.
  • la Legge 170/2010, che riconosce la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia quali disturbi specifici di apprendimento (o DSA), al fine di garantire il diritto all’istruzione e favorire il successo scolastico.
  • il Decreto Ministeriale 12 Luglio 2011, contenente le “Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento”.

 

PIANO ANNUALE INCLUSIONE A.S. 2017/18