Scuole Castiglione > Archivio > ATELIER CREATIVI: COLTIVIAMO IL DIGITALE
Ultima modifica: 29 Marzo 2017

ATELIER CREATIVI: COLTIVIAMO IL DIGITALE

Martedì 28 marzo alle ore 17:00, presso la Sala Consiliare di Castiglione della Pescaia, il nostro Istituto ha ufficializzato l’avvio del Progetto “COLTIVIAMO IL DIGITALE”, patrocinato dal Comune di Castiglione della Pescaia, in collaborazione della Coldiretti Grosseto, alla Floricoltura Fedi e all’Associazione fotografica Riflessi, partner dell’iniziativa. Erano presenti dirigente ed operatori della scuola, genitori ed alunni, rappresentanti delle organizzazioni partner, oltre alla vice-sindaco e all’assessori all’istruzione e all’agricoltura. E’ stato stato presentato l’iter attuativo del Progetto, il quale coinvolge le classi dei tre ordini di scuola (Infanzia, Primaria e Secondaria di 1°grado) in un ottica di continuità verticale.

Il filo conduttore del Progetto sarà la sensibilizzazione degli studenti allo studio dell’ambiente e alla valorizzazione dei prodotti del territorio, attraverso l’osservazione diretta e la sperimentazione sul campo come, ad esempio, la coltivazione di orti a scuola, per la realizzazione di prodotti naturali, materiali, ma anche virtuali.

Il prodotto finale sarà, infatti,  la realizzazione di un libro in formato digitale, oltre che cartaceo. Il programma “ATELIER CREATIVI” che include il progetto finanzierà la realizzazione di un laboratorio presso la nostra sede della Secondaria di Marina di Grosseto, dove con le attrezzature tecnologiche in dotazione sarà possibile per i nostri ragazzi la realizzazione del libro.

Al termine del Progetto è previsto un evento conclusivo, durante il quale saranno presentati i prodotti,  le attività svolte e i libri realizzati dagli studenti, a testimonianza dell’esperienze vissute e rielaborate.

“COLTIVIAMO IL DIGITALE”, progetto approvato dal MIUR, nel quadro del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale), rispecchia in pieno l’esigenza contemporanea di portare il pensiero computazionale tra le menti delle nuove generazioni, tra i nostri nativi digitali.

(Rossana Lucera)